Approvato il Decreto “Milleproroghe”

Nella seduta del 22 dicembre il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che differisce talune scadenze previste da disposizioni legislative. In particolare viene ulteriormente prorogato il termine per la presentazione del Documento Programmatico sulla Sicurezza e per l’adozione delle misure di sicurezza in relazione agli strumenti elettronici destinati al trattamento di dati sensibili.

Tra l’altro viene anche prorogato:

– al 30 giugno 2006 l’affidamento alla Banca nazionale del lavoro della gestione finanziaria provvisoria del Fondo per le attività cinematografiche, al fine di evitare soluzione di continuità nell’erogazione dei finanziamenti e negative ripercussioni al settore ed all’indotto;

– al 31 dicembre 2006 la privatizzazione, trasformazione e fusione di alcuni enti pubblici; alla medesima data la disciplina per il funzionamento dell’Istituto per la storia del risorgimento italiano;

– al 30 giugno 2006 l’adeguamento, da parte delle imprese turistico-ricettive che abbiano presentato richiesta di nulla osta entro il 30 novembre 2004, alle prescrizioni antincendio;

– per tutto l’anno scolastico 2006-2007 la possibilità di iscrivere alla scuola dell’infanzia bambini e bambine che compiono tre anni entro il 28 febbraio;

– al 30 giugno 2006 l’utilizzazione di personale nel programma Socrates da parte dell’INDIRE;

– al 30 aprile 2006 l’integrazione della documentazione prevista dalla normativa sul condono edilizio ad integrazione della domanda di definizione dell’illecito,in considerazione dei ritardi nell’aggiornamento di taluni catasti regionali;

– al 30 aprile 2007 la permanenza in carica, nella attuale composizione, del Consiglio nazionale degli studenti universitari;

– al 30 giugno 2006 l’obbligo di equipaggiare con strisce retroriflettenti autoveicoli, rimorchi e semirimorchi già in circolazione e adibiti al trasporto di cose o classificati per uso speciale (massa superiore a 3,5 t); al 1° gennaio 2007 l’obbligo per i medesimi veicoli di nuova immatricolazione (ma con massa superiore a 7,5 t) di dotarsi di dispositivi di nebulizzazione dell’acqua in caso di pioggia;

– entro l’anno 2008 la completa conversione del sistema televisivo su frequenze terrestri dalla tecnica analogica alla tecnica digitale, in sintonia con indirizzi europei in materia;

– al 31 dicembre 2006 la possibilità di iscrizione nelle liste di mobilità dei lavoratori licenziati da imprese che occupano anche meno di quindici dipendenti;

– al 30 aprile 2006 la permanenza in carica del Consiglio universitario nazionale;

– al 28 febbraio 2006 l’adeguamento degli impianti di incenerimento e coincenerimento esistenti alle nuove prescrizioni previste dall’Unione europea;

– al 31 dicembre 2006 le procedure di trasformazione e fusione di enti pubblici, finalizzate a ridurre la spesa e a migliorare efficienza e qualità dei servizi;

– E’ prevista anche una proroga, in coerenza con la decisione della Commissione europea, della determinazione delle modalità di applicazione del credito d’imposta per giovani imprenditori agricoli.